L

L’Open di Francia

Se siete appassionati di tennis, l’Open di Francia (Roland-Garros) sarà sicuramente uno dei vostri tornei preferiti. Il nome ufficiale della competizione in francese è Les Internationaux de France de Tennis: gli Internazionali di Francia di tennis.

Per molti appassionati, l’Open di Francia è il più popolare tra i tornei di tennis. Anche se questo non è vero al 100%, il Roland-Garros è un evento molto atteso ed estremamente conosciuto. L’Open di Francia si tiene ogni anno a Parigi tra la fine di maggio e l’inizio di giugno.

Una delle caratteristiche di maggiore interesse di questo torneo per gli appassionati di tutto il mondo è la superficie dei campi. Infatti, l’Open di Francia è l’unico torneo del Grande Slam che si svolge su campi in terra battuta. La competizione è nata nel 1891. Si tratta quindi di uno dei primi tornei di tennis.

In questi oltre 130 anni, all’Open di Francia si è fatta la storia del tennis. È grazie a questa competizione che questo sport è diventato così popolare in tutto il mondo. Ogni anno milioni di appassionati assistono al torneo dal vivo. Sono molti anche gli spettatori che guardano le partite in televisione o sul web. L’evento si svolge dopo gli Australian Open (che si giocano a gennaio), ma prima di Wimbledon (a luglio) e degli US Open (a settembre).

In questa guida ripercorreremo gli oltre 100 anni di storia della competizione. Arrivati alla fine conoscerete tutti i fatti più importanti sull’Open di Francia: dai giocatori di maggior successo al montepremi, nessuno escluso.

Open di Francia in pillole: 

  • L’Open di Francia è stato fondato 132 anni fa, nel 1891. Tuttavia, come tutti i tornei di tennis, la competizione è entrata a fare parte del Grande Slam solo più recentemente, nel 1925.   
  • L’Open di Francia è conosciuto come Roland-Garros. Nel 1928 allo stadio in cui si tengono le fasi finali della competizione fu cambiato nome. Il nuovo nome è un omaggio al pilota di caccia francese ed eroe della Prima Guerra Mondiale: Roland Garros. 
  • All’inizio la competizione era accessibile solo ai tennisti francesi iscritti ai circoli del Paese. Questo regolamento cambiò dopo pochi anni. Nel 1925, la competizione fu infatti aperta a tutti i giocatori amatoriali e professionisti, indipendentemente dalla loro nazionalità. 
  • L’Open di Francia è da sempre l’unica competizione del Grande Slam a svolgersi su campi con superficie in terra battuta. Fino al 1975 è stato l’unico Major a non essere giocato su superfici in erba.
  • Rafael Nadal è senza dubbio il tennista di maggior successo del Roland-Garros. Lo spagnolo ha vinto il titolo degli Open di Francia 14 volte dal 2005. Detiene anche il record di titoli consecutivi, con 5 vittorie tra il 2010 e il 2014. 
  • Chris Evert detiene il maggior numero di titoli (7) nel singolare femminile. La segue la francese Suzanne Lenglen (6), una delle atlete più rappresentative dell’inizio del Ventesimo secolo. 
  • A oggi il montepremi totale della competizione supera solitamente i 40 milioni di dollari. Nel 2022 era di 43 milioni di dollari. Un importo superiore a 2 milioni di dollari viene assegnato a ciascuno dei vincitori del singolare maschile e femminile (la cifra è la stessa dal 2010).

La grande storia dell’Open di Francia 

Con i suoi 132 anni di storia, l’Open di Francia è uno dei tornei di tennis più emozionanti e attesi. La prima competizione si tenne nel 1891. Ricordiamo che all’epoca potevano partecipare solo atleti francesi. I finalisti della prima edizione furono Baigneres e Briggs. Dopo una partita emozionante, Briggs passò alla storia come il primo vincitore dell’Open di Francia. Qualche anno dopo, nel 1897, si tenne per la prima volta un singolare femminile.

Come gli Australian Open, anche gli Open di Francia furono cancellati durante la Prima Guerra Mondiale, tra il 1915 e il 1919. In quei primi anni Parigi non era l’unica sede del torneo. Le partite si tenevano infatti in più città: Parigi, Puteaux e Bordeaux. Nel 1925 tutto cambiò. La competizione aprì le porte agli atleti di tutto il mondo e per la prima volta nella storia la Francia ospitò un Grande Slam.

Nel 1940 gli Open di Francia furono annullati a causa della Seconda Guerra Mondiale. Da quel momento in poi la competizione si sarebbe tenuta sempre nelle stesse sedi. L’Open di Francia che si svolse tra il 1941 e il 1945 non fu riconosciuto ufficialmente dalla Federazione Francese di Tennis. Quasi 25 anni dopo, nel 1968, il Campionato di Francia divenne il primo Grande Slam aperto a tutti gli atleti, indipendentemente dalla loro posizione nella classifica ATP. 

La portata dell’evento è cresciuta di anno in anno. Già negli anni ’80 e ’90 l’Open di Francia attirava milioni di fan da tutto il mondo. Dato il grande successo, in questi anni furono aggiunte altre sedi e trofei all’evento principale. Per esempio vennero introdotti il Prix Orange e il Prix Citron. Il premio più famoso è ovviamente il trofeo per il singolare maschile: la Coupe des Mousquetaires (la Coppa dei Moschettieri).

Con l’ingresso nel Ventunesimo secolo gli Open di Francia hanno continuato a guadagnare popolarità. Lo stadio coperto appena fuori Parigi (con tetto retrattile sul rinnovato Court Philippe-Chatrier) è l’ultima struttura che si aggiunta a quelle in cui si tengono le partite principali. Ma c’è un’altra ragione che contribuisce ad accrescere la popolarità del torneo: l’atleta il cui nome è associato all’Open di Francia, Raphael Nadal.

Il motivo è semplice. L’atleta spagnolo ha vinto il titolo 14 volte nei 19 anni dal 2005 al 2023. Negli ultimi anni, il Roland Garros è stato teatro di alcune delle più famose finali di singolare maschile di tutti i tempi. I protagonisti di questi epici incontri sono stati spesso Nadal, Federer e Djokovic. Rafael Nadal è il favorito per il titolo del 2023.

Iga Swiatek ha vinto il singolare femminile nel 2022. Per l’atleta si è trattato del primo titolo agli Open di Francia e del secondo titolo in assoluto.

Open di Francia: il quiz di DAZN Bet 

È chiaro che l’Open di Francia è più di un semplice torneo di tennis. È un simbolo e un appuntamento annuale per gli appassionati di tennis di tutto il mondo. Arriviamo a dire è come la Coppa del Mondo per i tifosi di calcio. Quindi, se amate il tennis, è il momento di mettere alla prova le vostre conoscenze sull’Open di Francia. Siete esperti del Roland-Garros? Scopriamolo!

Chi ha vinto più titoli consecutivi agli Open di Francia? 

La risposta a questa interessante domanda non dovrebbe sorprendervi. Rafael Nadal è il giocatore con il maggior numero di titoli consecutivi agli Open di Francia. Tra il 2010 e il 2014, infatti, lo spagnolo è riuscito a vincere 5 titoli di fila. Ciò che è ancora più interessante è che Nadal ha superato il suo stesso record di 4 vittorie consecutive (tra il 2005 e il 2008). Pertanto, non è esagerato affermare che Nadal è il miglior giocatore che ha gareggiato al Roland Garros.    

Chi è il giocatore più vincente di tutti i tempi agli Open di Francia?

Con 14 titoli e 5 vittorie consecutive tra il 2010 e il 2014, Rafael Nadal non ha rivali. I suoi concorrenti devono vincere ancora molte partite prima di raggiungerlo agli Open di Francia. Infatti, Henri Cochet è al secondo posto con 4 titoli tra il 1926 e il 1932. Tuttavia, è opportuno citare anche i titoli di Max Decugis ai Campionati di Francia all’inizio del Ventesimo secolo. Il francese è riuscito a vincere il titolo 8 volte tra il 1903 e il 1914. 

Quanti campioni dell’Open di Francia non selezionati ci sono stati?

Nei 132 anni di storia degli Open di Francia 5 atleti non selezionati sono riusciti a vincere il titolo. Mats Wilander è stato il primo, nel 1982 a soli 17 anni. Da allora Gustavo Kuerten (1997), Gaston Gaudio (2004), Jelena Ostapenko (2017) e Barbora Krejcikova (2021) hanno seguito l’esempio del giovanissimo campione.

C’è un giocatore che ha battuto Nadal in una finale degli Open di Francia?

La risposta è no. Ogni volta che Nadal è arrivato in finale agli Open di Francia, ha vinto il titolo. Ma c’è un atleta che è riuscito a battere Nadal due volte al Roland-Garros. Si tratta di Djokovic, che durante la storica semifinale del 2021 riuscì a battere Nadal per 3 set a 1. Pochi giorni dopo, il serbo si aggiudicò la finale degli Open di Francia 2021 contro Stefanos Tsitsipas.