Kylian Mbappe of Paris Saint-Germain

Kylian Mbappé: più veloce della luce

Non è semplicemente il calciatore più veloce nella corsa, Kylian Mbappé è anche quello più veloce nel battere i record. È stato il giocatore più pagato del pianeta, tra sponsor e ingaggio se rimanesse al Paris Saint-Germain fino al 2025 percepirebbe la stratosferica cifra di 636 milioni di euro. Lionel Messi è secondo con “soli” 120 milioni di euro.

Kylian Mbappé il predestinato

Nasce a Parigi nel 1998 e cresce calcisticamente nella squadra dell’AS Bondy, molto portato per lo studio è però parecchio indisciplinato. Anche se la sua tata gli regala da bambino una maglia del Milan autografata da Robinho, Mbappé sognava di giocare con il Real Madrid.

Nell’AS Bondy allenato dal padre Wilfried, già a 6 anni fa capire di avere una marcia in più rispetto agli altri bambini. Questo lo porta alla fucina di campioni per eccellenza in Francia, l’accademia di Clairefontaine. Qui viene presto corteggiato da squadre come il Liverpool, il Manchester City, il Chelsea, il Bayern Monaco e persino il Real Madrid che a 11 anni lo invita a visitare la sua sede in Spagna.

Gli anni con il Monaco

La squadra che riesce ad ingaggiarlo a 14 anni per il suo settore giovanile è però il Monaco. Due anni più tardi nel 2015 all’età di 16 anni entra nelle riserve, ma dopo sole tre settimane è già in prima squadra. Nel dicembre dello stesso anno, non ancora sedicenne Mbappé sarà il giocatore più giovane a scendere in campo nella storia del Monaco, battendo il record del 1994 di Thierry Henry.

Due mesi dopo, nel febbraio del 2016 infrange un altro record: a 17 anni appena compiuti con un gol contro il Troyes è il più giovane marcatore nella storia del Monaco. Con la nazionale francese Under-19 nello stesso anno vince i Campionati Europei in Germania.

Firmato un contratto fino al 2017, Mbappé segna 26 gol in 44 partite, aiutando il Monaco a vincere il campionato di Ligue 1 e a raggiungere le semifinali della Champions League. La squadra francese nonostante un sui gol sarà sconfitta da una squadra di Serie A la Juventus, che vincerà con un punteggio di 2-1 all’andata e 2-0 al ritorno.

La consacrazione al Paris Saint-Germain

Con un riscatto record pari a 145 milioni e con un bonus da 35, il 31 agosto 2017 il PSG rileva il cartellino di Mbappé. Solo 9 giorni dopo la squadra francese effettua il secondo acquisto più costoso di sempre, acquistando dal Barcellona Neymar.

Nonostante un avvio scoppiettante le aspettative del PSG in Champions League si infrangono in semifinale contro il Real Madrid di Carlo Ancelotti. In compenso grazie a un attacco formidabile il PSG vince la Coppa di Lega, il campionato francese Ligue 1, la Coppa di Francia, e l’agosto successivo la Supercoppa di Francia. Mbappé con 33 gol realizzati diventa il miglior marcatore del campionato francese, e nell’ottobre del 2018 segna la sua prima quadripletta contro il Lione.

2019-2020

Nel 2019-2020 sempre con il PSG Mbappé si aggiudica un’altra Supercoppa di Francia. Nello stesso periodo con 15 gol batte il record di Messi, diventando a 20 anni il giocatore più giovane a segnare 15 gol in Champions League. Dopo la pausa decretata dalla pandemia del Covid-19 il giocatore francese vince nuovamente la Ligue 1, la seconda classifica come capocannoniere con 18 gol, e la Coppa di Francia. Il PSG senza di lui in finale a causa di un infortunio vincerà nuovamente la Coppa di Lega. Nel 2020 il PSG arriverà in finale in Champions League, perdendo per 1-0 contro il Bayern Monaco.

2020-2021

In questa stagione Mbappé segna il gol numero 100 con il PSG, solo in quattro erano riusciti a farlo prima di lui. Diviene inoltre il giocatore più giovane della storia della Champions League a segnare 20 gol, anche grazie a una tripletta rifilata al Barcellona proprio al Camp Nou. Con 27 gol segnati in campionato Mbappé vince per la terza volta consecutiva il premio come miglior marcatore, portando il PSG a vincere nuovamente la Coppa di Francia e la Supercoppa di Francia.

2021-2022

In questa stagione Mbappé e il suo PSG vincono l’ennesima Ligue 1, si aggiudica anche la classifica dei migliori marcatori per la quarta volta segnando 28 reti. Alla fine della stagione l’asso della nazionale francese avrà segnato in tutte le competizioni ben 39 gol. Il 23 gennaio del 2023 segna cinque gol nella sola partita contro il Pays de Cassel in Coppa di Francia, infrangendo l’ennesimo record. A fine stagione con 201 gol segnati supera il record di Cavani, diventando il miglior marcatore della storia del prestigioso club di Parigi.

Mbappé e Messi al PSG un progetto non realizzato

Cosa accade se i due fra i primi giocatori del mondo giocano nella stessa grande squadra? Fra il 2021 e il 2023 Mbappé e Messi hanno giocato entrambi nel Paris Saint-Germain, un progetto che sulla carta avrebbe dovuto far vincere alla squadra parigina la tanto agognata Champions League.

Nei fatti nel 2023 il PSG esce dalla Champions abbastanza presto. Una grande delusione avendo in campo i due giocatori che nella finale del mondiale da poco concluso avevano segnato ben 5 reti da avversari. Senza contare che in rosa c’era anche un altro fuoriclasse che porta il nome di Neymar. Il fallimento di un progetto vincente sulla carta ha avuto tante motivazioni. Uno dei quali quali uno spogliatoio mai unito con gruppi divisi in francesi, portoghesi e spagnoli. Troppi galli nel pollaio, chi ha fatto il nome di Sergio Ramos? Alla fine la coppia d’oro porta a casa il minimo richiesto, e cioè due campionati di Ligue 1 e una Supercoppa di Francia.

Giovanissimo campione del mondo nel 2018

Didier Deschamps allenatore della nazionale francese nel marzo del 2017 convoca per la prima volta Mbappé. In agosto segna il suo primo gol nelle qualificazioni mondiali contro i Paesi Bassi. Nella fase finale del campionato del mondo in Russia segna contro il Perù, poi vince la sfida con l’Argentina di Messi segnando una doppietta. Il numero 10 della nazionale francese segna anche nella finale contro la Croazia vinta 4-2. La Francia è Campione del Mondo, e Mbappé vince il premio come miglior giovane del torneo FIFA.

Mondiale 2022 il sogno infranto

Nel novembre del 2021 l’avventura della Francia di Mbappé campione del mondo inizia nel migliori dei modi, segna infatti 4 gol degli 8 contro il Kazakistan. Segna anche un altro gol nelle fasi preliminari del mondiale in Qatar 2022. Nella fase finale de torneo segna un gol contro l’Australia, e una doppietta contro la Danimarca e contro la Polonia.

La Francia arriva in finale ma accade qualcosa di incredibile, nonostante i 3 gol di Mbappé contro l’Argentina di Messi la partita finisce 3-3 e si va ai tempi supplementari. Non essendoci stati gol si va ai rigori. Il numero 10 francese segna il primo ma non basta, la Francia non vince la seconda Coppa del Mondo consecutiva perdendo 2-4. Mbappé con 8 gol all’attivo vince la Scarpa d’Oro come migliore marcatore del mondiale, e il pallone d’argento come secondo miglior giocatore della manifestazione.

I trofei vinti da Mbappé

Mbappé classe 1998 non ha ancora 25 anni ed ha già nella sua bacheca 6 campionati in Ligue 1 consecutivi con il Monaco e il PSG dal 2017 al 2023, 3 Coppe di Francia, 2 Coppe di Lega e 3 Supercoppe di Francia.

Con la nazionale francese ha vinto un campionato Europeo Under 19, una Coppa del Mondo FIFA nel 2018, e una UEFA Nations League.

I trofei individuali assegnati nei suoi ancora pochi anni di carriera sono:

  • Trofeo Kopa nel 201
  • Squadra della stagione della UEFA Champions League: 4 volte dal 2016 al 202
  • European Golden Boy nel 2017
  • Miglior giovane della Ligue 1 negli anni: 2017, 2018, 2019
  • FIFA FIFPro World XI: 2018, 2019 e 2022
  • Squadra dell’anno UEFA nel 2018
  • 2017 Trophées UNFP du football: 6 volte dal 2016 al 2023
  • Calciatore francese dell’anno: 2018, 2019 e 2022
  • Squadra maschile dell’anno IFFHS: 2018, 2021 e 2022
  • All-Star Team del campionato mondiale: Russia 2018 e Qatar 2022
  • Capocannoniere della Ligue 1: 5 titoli consecutivi dal 2018 al 2023 con un totale di 135 gol
  • Capocannoniere della Coppa di Francia: 2 titoli dal 2020 al 2022 con in totale 12 gol
  • Globe Soccer Awards: Miglior calciatore dell’anno 2021
  • Scarpa d’oro del campionato mondiale in Qatar 2022 con 8 reti
  • Pallone d’argento del campionato mondiale in Qatar nel 2022
  • Miglior marcatore dell’anno IFFHS nel 2022

Nella sua carriera Mbappé ha segnato 298 reti in 425 partite, con una media di ben 0,7 gol a partita.

La tecnica di Kylian Mbappé

Il numero 10 e capitano della nazionale francese gioca come esterno offensivo, ma non disdegna la posizione di punta più avanzata. È uno dei giocatori più veloci nella storia del calcio, con una velocità di punta prossima ai 40 km/h. Oltre a possedere un dribbling bruciante che lascia fermi sul posto i difensori avversari, ha una grande intelligenza tattica. Per molti Mbappé è una sorta di evoluzione di Thierry Henry.

Curiosità su Mbappé

Il suo idolo è Cristiano Ronaldo. Mbappé è al momento considerato insieme a Cristiano Ronaldo e Lionel Messi fra i giocatori più forti al mondo. Non tutti però sanno che la sua camera da bambino era tappezzata da poster del campione portoghese. Una foto lo ritraeva con una giacchetta verde circondato da tutti questi poster. Nel 2019 Mbappé ha ricreato la stessa foto mentre tiene in mano la coppa del mondo, cosa che all’epoca non era ancora riuscita a Messi.
Mbappé più veloce persino di Usain Bolt. Si tratta ovviamente di una leggenda metropolitana. Una storia messa in circolazione in quanto il francese avrebbe fatto registrare una velocità di punta di ben 38 km/h. Mentre Bolt avrebbe toccato “solo” 37.58 km/h in occasione del record del mondo del 2009 sui 100 metri con il tempo di 9.58 secondi. Sfortunatamente per il giocatore francese Bolt ha raggiunto in carriera una stratosferica velocità massima di ben 42.7 km/h!
Tutti atleti in famiglia. La madre di Mbappé Fayza Lamar giocava in Division 1 di pallamano durante gli anni 90′. Il padre Wilfried Mbappé giocava nella squadra di calcio del suo paese l’AS Bondy. I suoi fratelli sono anch’essi calciatori, il piccolo Ethan di 16 anni ha appena esordito nel pre-campionato con lo stesso Paris Saint-Germain. Il fratello grande Jirès Kembo-Ekoko classe 1988, che è stato adottato, prima del suo ritiro nel 2019 ha militato per anni nel Rennes e giocato nella nazionale Under-21 francese.
Amante del videogame FIFA. Mbappé ha amato sin da bambino giocare al videogioco di calcio FIFA. Questa passione non è svanita con l’età, anche perché si è ritrovato in copertina nei capitoli 21,22 e 23 del videogame.
L’accordo milionario con la Nike. Nel 2019 Mbappé ha siglato un accordo della durata di 10 anni con il brand Nike da ben 160 milioni di euro.
Amico con LeBron James. È nota l’amicizia fra la stella dei LA Lakers che milita nella NBA e Mbappé. Dal 2021 infatti sono stati fotografati assieme in molte occasioni.